L’inaugurazione della Metropolitana di Brescia è stata anche l’occasione per presentare alle istituzioni, tramite un incontro coi giornalisti, il neonato comitato “CITTADINI COME TUTTI” al quale la nostra associazione ha formalmente aderito. La scelta della presentazione in concomitanza con l’evento inaugurale non è stata casuale: la nuova metropolitana rappresenta l’esempio di una grande risorsa anche per le persone disabili, ma può essere assolutamente inutile se non equipaggiata dalle necessarie strutture; detto così sembra banale, ma purtroppo non lo è.

Gli obiettivi del comitato, attorno ai quali ci sarà molto da lavorare, vengono indicati qui di seguito.  Non resta che augurare a Gloria Gobetto, che ne è l’ideatrice e portavoce, e a tutti i suoi collaboratori buon lavoro.

COMITATO

 “CITTADINI COME TUTTI”

 Il Comitato nasce il 19 febbraio 2013 per sensibilizzare l’opinione pubblica

sui diritti di cittadinanza delle persone disabili e pretendendo l’attuazione  di interventi di inclusione sociale e non discriminatori.

 Gli obiettivi che il Comitato si prefigge sono:

 –      promuovere politiche sociali comunali a favore delle persone con disabilità e delle loro famiglie, secondo i principi sanciti della Convenzione ONU;

 –      rendere operativo il “Tavolo interassessorile sul diritto alla mobilità”    istituito con delibera di Giunta n. 589 del 9/10/2012;

 –      operare al fine di garantire interventi per promuovere l’inclusione sociale, il sostegno alla non autosufficienza ed ai progetti di vita indipendente e il protagonismo delle persone con disabilità;

 –      attivare un Osservatorio comunale sulla condizione delle persone con disabilità.  

  Il Comitato si propone di agire:

 –      informando capillarmente la popolazione;

 –      garantendo la partecipazione di chiunque voglia aderire al comitato stesso;

 –      promuovendo il confronto con gli  organi istituzionali preposti;

 –      seguendo costantemente la realizzazione degli obiettivi prefissati;

 –      riservandosi di utilizzare le vie ritenute più idonee per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.